Perchè ho scelto la scultura


Fin dalla giovinezza sono stato attratto dalla scultura dei grandi maestri, in cui vedevo esprimere con grande libertà i sentimenti e le emozioni dell'uomo.

La creta, il legno, la pietra e i vari metalli sono stati i materiali utilizzati dagli scultori dalla preistoria ad oggi, La forza infusa nella materia diventava l'idea stessa.

Il pensiero si incarnava e si faceva "arte".

I materiali preferiti per le mie opere sono stati il legno e il marmo.

Il primo per la facilità del lavoro e per la varietà delle essenze da scegliere, ognuna con le proprie caratteristiche di colore, profumo e durezza; il marmo per la necessità di progettare, disegnare e sfidare l' imprevedibilità dell'andamento delle sue venature e della variazione delle sue tonalità di colore, caratteristiche sempre diverse che, superato il rischio di non poter giungere al risultato voluto, lo rendono unico e pregiato.


Spesso mi capita di visualizzare una forma e di gesticolare ad occhi chiusi, toccandola, facendo scorrere le mani sulla sua superficie.

E in questo modo do tridimensionalità al pensiero. Poi apro gli occhi e realizzo la forma così come l'avevo vista nella mia mente.



Post recenti

Archivio

Cerca per tag

Non ci sono ancora tag.
  • Black Icon LinkedIn
  • Nero Facebook Icon